Novità per i marchi dell’Unione Europea

Il 23 marzo 2016 entrerà in vigore il nuovo regolamento sui marchi dell’Unione Europea. Sono molte le novità introdotte dalla riforma, ne abbiamo selezionate alcune per voi.

CAMBIANO I NOMI

I marchi comunitari diventano marchi dell’Unione Europea.

L’ufficio per l’Armonizzazione nel mercato interno/ Office for Harmonization in the Internal Market (“Uami”/”OHIM”) diventa Ufficio Europeo per la proprietà intellettuale/ “European Union Intellectual Property Office (“UEPI”/”EUIPO”).

Attenzione alle fatture ingannevoli!

Anche alla luce del cambiamento del nome, l’Ufficio europeo raccomanda di prestare la massima attenzione alle comunicazioni aventi ad oggetto la richiesta di pagamenti. Un numero sempre maggiore di titolari di marchi riceve fatture ingannevoli e richieste di pagamenti non dovuti.
L’Ufficio invita a non effettuare pagamenti senza aver accertato la genuinità della richiesta e l’ufficialità della fonte.

RINNOVI: CAMBIANO LE TASSE

Diminuiscono le tasse di rinnovo per i marchi dell’Unione Europea:
A partire dall’entrata in vigore del nuovo regolamento le tasse di rinnovo del marchio comunitario subiranno una notevole diminuzione.

I nuovi importi si applicheranno ai rinnovi dei marchi in scadenza in data successiva al 23.03.2016, a prescindere dal momento in cui sarà effettuato il deposito della domanda di rinnovo.
Viceversa, ai marchi in scadenza prima del 23.03.2016 si applicheranno le tasse di rinnovo vigenti prima della riforma, a prescindere dal momento in cui sarà effettuato il rinnovo.

NUOVE TASSE PER IL DEPOSITO

Anche le tasse di deposito dei marchi dell’Unione Europea sono interessate dalla riforma: cambiano struttura e importi.
Dal 23 marzo 2016 le tasse base di deposito del marchio dell’Unione Europea non includeranno più tre classi di prodotti e servizi.
Nella tassa base di deposito, che ammonterà a 850 € anziché 900 €, sarà inclusa una sola classe merceologica. Per la seconda classe di prodotti e servizi si pagheranno 50 € e per ciascuna classe successiva sarà dovuto un importo pari a 150 €.

DICHIARAZIONE SULL’ELENCO DEI PRODOTTI E SERVIZI

I titolari di marchi dell’Unione Europea (e di marchi internazionali che designano l’Unione Europea) depositati prima del 22 giugno 2012 per l’intero titolo di una classe, potranno presentare una dichiarazione all’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale per ottenere la protezione di prodotti o servizi ulteriori rispetto a quelli coperti dal significato letterale del titolo della classe, se non chiaramente indicati.
Mediante tale dichiarazione potranno essere indicati esclusivamente prodotti o servizi presenti nell’elenco alfabetico della classe, avuto riguardo all’edizione della classificazione di Nizza in vigore alla data di deposito.

Controllate i vostri marchi!

Controllate al più presto che i prodotti e servizi indicati al momento del deposito del marchio (se avvenuto prima del 22 giugno 2012) siano indicati in maniera chiara e che includano tutti i prodotti e servizi che avevate intenzione di proteggere al momento del deposito.
Se non siete sicuri che la vostra attività sia adeguatamente protetta vi consigliamo di valutare la necessità di presentare all’Ufficio la dichiarazione sui prodotti e servizi entro e non oltre il 24 settembre 2016.

La dichiarazione dovrà essere presentata entro e non oltre il 24 settembre 2016.
I marchi dell’Unione Europea (e i marchi internazionali che designano l’Unione Europea) per i quali non sarà presentata alcuna dichiarazione, a decorrere dalla scadenza di detto termine, si considereranno comprensivi unicamente dei prodotti o dei servizi chiaramente coperti dal significato letterale delle indicazioni che figurano nel titolo della classe prescelta.

Contattateci, senza impegno, per consigli e maggiori informazioni.

SCRIVETECI
Recent Posts